IMG_5794

Si è tenuto oggi presso l’Aula magna della facoltà di Ingegneria di Perugia il convegno finale del progetto “Umbria Wine 2020: Carbon Footprint e sostenibilità ambientale del vino umbro”.

Durante le sessioni è stato presentato il lavoro svolto dai partner che hanno partecipato al progetto volto alla misura ed al miglioramento della performance ambientale della filiera vite-vino, a partire dal calcolo della Carbon Footprint di selezionati vini delle aziende agricole Bianconi Susanna, Chiorri, Terre Margaritelli, Mercatello e Dr. Andrea Fasola Bologna.

Dopo i saluti del Prof. Franco Asdrubali, del Prof. Pietro Buzzini, direttore del CIRIAF, e di Luciano Concezzi, rappresentante del Parco 3A, si sono susseguiti gli interventi tecnici del CIRIAF e di Lattanzio Advisory S.p.A.. Il convegno si è concluso con le testimonianze aziendali.

L’ing. Federica Lunghi, in rappresentanza della Lattanzio Advisory S.p.A. per questo progetto, ha illustrato i risultati della Carbon Footprint dei vini scelti dalle cantine: Recanto per Bianconi, Saliato per Chiorri, Freccia degli Scacchi per Margaritelli e Villa Monte Vibiano per Mercatello e Dr. Andrea Fasola Bologna, ed il Piano di Sostenibilità per la vitivinicoltura.

Grazie ai risultati scientifici del progetto, la nostra pizza http://co2-zero.it/la-prima-ricetta-di-cucina-con-indicati-gli-impatti-sullambiente-e-sulla-salute-e-consigli-per-uno-stile-di-vita-sano/ sarà accompagnata da un buon bicchiere di vino con indicato l’impatto ambientale.

UW 2020_programma_Def